L’ecosistema degli eSports è simile a quello di qualsiasi sport tradizionale, con la differenza che negli eSports il gioco è proprietà di qualcuno. Ci sono quindi organizzatori di eventi, squadre che vi partecipano, giocatori che competono, media companies che promuovono lo sport, istituzioni che lo gestiscono (nel caso degli esports queste sono sostituite dai “publishers” cioè i proprietari del gioco).

La maggior parte delle squadre si definiscono Media Companies, essendo la parte comunicativa quella che genera più ritorno immediato, e cercano di accaparrarsi il seguito degli appassionati eSports.

Noi, che professionalmente proveniamo dal mondo sportivo, ci definiamo una Società sportiva di nuova generazione con ottica di sviluppo territoriale, e la nostra unicità è quella di diffonderci all’interno dell’ecosistema delle società sportive tradizionali non-esports utilizzando metodologie innovative per aiutarle a transitare verso il mondo eSport.

Se riusciremo nell’intento, non solo guadagneremo notorietà e seguito nel mondo degli appassionati eSport, ma estenderemo questa notorietà e seguito anche agli appassionati sportivi non-esport, che sono infinitamente di più.

Non esiste, ad oggi, un’organizzazione eSports simile a noi.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia un commento