Super League Gaming

La Super League Gaming nel primo trimestre 2020 ha un bilancio in negativo di $5.1M, ma si prospetta una raccolta di fondi aggiuntivi di $6.4M.

La comunità di eSports e piattaforma di contenuti Super League Gaming ha riportato i suoi guadagni finanziari per il primo trimestre del 2020.

La società ha generato ricavi netti per 243.000 dollari per il periodo chiuso al 31 marzo, in leggera diminuzione rispetto ai 249.000 dollari del primo trimestre del 2019. La Super League Gaming attribuisce la diminuzione al generale differimento della spesa pubblicitaria da parte di marchi e sponsor durante le prime fasi della nuova pandemia di coronavirus (COVID-19).

Ciononostante, Ann Hand, CEO della Super League Gaming, ha affermato che la società “[…] ha registrato un aumento dell’interesse dei consumatori nei confronti dei videogiochi competitivi”. La Super League Gaming ha rilevato 1,6 milioni di utenti registrati sulla sua piattaforma, con un aumento del 60% rispetto all’anno precedente.

In totale, la Super League Gaming ha chiuso il primo trimestre del 2020 con una perdita netta di 5,1 milioni di dollari, rispetto a una perdita netta di 16,1 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno.

Le spese operative totali della società per il trimestre sono state di 5,3 milioni di dollari. Inoltre, il rapporto sugli utili ha rivelato una posizione di cassa di 4,8 milioni di dollari senza debiti in essere, rispetto a una posizione di cassa di 8,4 milioni di dollari al 31 dicembre 2019.

A maggio la Super League Gaming ha stipulato un accordo di acquisto di titoli con investitori istituzionali. La società mira a vendere 1,825 milioni di azioni ad un prezzo d’offerta di 3,50 dollari per azione, che genererebbe un ricavo lordo di circa 6,4 milioni di dollari.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento