FaZe Clan

Il nuovo lungometraggio del Faze Clan fa parte di un “immersive cinematic universe”

Il Faze Clan sta prendendo una pagina dal playbook della Marvel. Oggi, l’organizzazione ha annunciato l’uscita di un lungometraggio nel corso di quest’anno, con protagonista il talento di Faze, che darà il via a quello che descrive come un “immersive cinematic universe”.

Il “Faze Clan Universe”, come viene chiamato, è stato creato in collaborazione con Invisible Narratives, uno studio digitale guidato dall’ex presidente della Paramount Adam Goodman e dal regista Andrew Sugerman (lo studio ha già collaborato con Michael Bay per un film sulla pandemia).

Al momento non ci sono dettagli sul film in sé – come un titolo o una trama – ma Faze dice che sarà interamente autofinanziato e conterrà una colonna sonora della Epic Records.

“Storicamente, Hollywood ha adottato un approccio conveniente per far leva sui creatori e sul loro enorme pubblico”, ha dichiarato il CEO di Faze, Lee Trink. “L’immenso rispetto e la profonda comprensione di Invisible Narratives per questo rapporto stabilisce un nuovo standard per i registi che portano i loro formati a questo pubblico massiccio e rabbioso”.

Il Faze Clan è conosciuto soprattutto per la sua vasta schiera di eSports popolari e di personalità del gaming, ma più recentemente l’organizzazione si è ampliata in un intrattenimento più tradizionale. Quest’anno, Faze ha lanciato uno studio cinematografico e televisivo (questo progetto è separato dall’annuncio di oggi) e ha collaborato con Quibi per un reality show.

Questo, a sua volta, ha attirato un certo numero di investitori e partner di celebrità, tra cui Offset, che l’anno scorso ha dichiarato su The Verge che “i giocatori di oggi, sono come delle rock star”.

Faze’s untitled film will debut in September at a “drive-in movie premiere event in Los Angeles.”

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia un commento